• Gio. Dic 3rd, 2020

MD Expo

Notizie e news dal mondo del web

Insetti della pasta cosa sono e come eliminarli

insetti della pasta

Gli insetti della pasta tendono a essere piuttosto comuni e molto spesso questi comportano la rimozione della stesa, che non viene consumata.

I piccoli vermi della pasta

La prima tipologia di insetti della pasta che si possono trovare sono quei piccoli vermetti bianchi che camminano sull’alimento.

Si tratta di piccoli insetti che in alcune occasioni non vengono nemmeno notati ma che, dopo qualche giorno, sono facilmente visibili.

Questi si nutrono della pasta stessa e sono il frutto delle uova delle mosche oppure di altri insetti alati che si schiudono nei pacchi della pasta.

Per esempio se una confezione viene lasciata per parecchio tempo all’interno della dispensa e non viene consumata, potrebbe accadere che questi insetti potrebbero palesarsi.

La contaminazione della pasta potrebbe essere la prima conseguenza negativa che si viene a palesare e pertanto è sempre bene prestare la massima attenzione alla presenza di questi insetti.

Inoltre i luoghi bui e leggermente umidi, come potrebbe essere la propria dispensa, rappresentano il luogo ideale dove questi insetti crescono.

Di conseguenza è molto importante prestare la massima attenzione a questo genere di caratteristiche che vanno a contraddistinguere appunto tali insetti.

I punteruoli della pasta

La seconda tipologia di insetti tipici della pasta prendono il nome di punteruoli e questi si presentano come marroni e di medie dimensioni.

Al contrario dei piccoli vermi, infatti, questo genere di insetti è meno comune ma comunque più notabile viste le loro dimensioni.

Tale tipologie è ghiotta del grano che va a contraddistinguere la pasta, sia quella secca che fresca, pertanto un confezione lasciata aperta nella propria dispensa rappresenta un pasto molto ghiotto per i suddetti insetti.

Come nel caso precedente assume la massima importanza cercare a tutti gli effetti di proteggere la pasta in quanto questi insetti non solamente si limitano a cibarsene.

Al contrario, invece, questa specie tende a depositare le uova proprio sulla pasta stessa, quindi si rischia di dare vita a una vera e propria invasione nel momento in cui i pacchi di pasta vengono lasciati aperti per lunghi lassi di tempo.

Come proteggere la pasta dagli insetti

Per quanto riguarda la protezione dell’alimento dalla presenza di questi insetti è consigliato sempre porre la pasta in vasetti e contenitori di varia dimensione realizzati in vetro.

Questo per il semplice fatto che i suddetti hanno una chiusura ermetica che non può essere aperta, per ovvie ragioni, da parte degli insetti.

Inoltre questo genere di soluzione previene che la pasta possa essere contaminata dalla muffa o da qualche batterio che, con il passare del tempo, potrebbe tramutarsi in verme o altro insetto.

La pasta deve essere necessariamente protetta proprio per evitare che la situazione possa peggiorare con lo scorrere del tempo.

Una soluzione valida per prevenire la formazione degli insetti è quella di igienizzare l’intera dispensa mentre l’utilizzo di prodotti come insetticidi e altri è sconsigliato da adottare dove sono presenti gli alimenti.

Ecco quindi come proteggere la pasta ed evitare che la situazione possa divenire tutt’altro che piacevole da fronteggiare.

Articoli correlati