• Lun. Lug 26th, 2021

MD Expo

Notizie e news dal mondo del web

La storia della macchina da cucire Singer

La storia della macchina da cucire Singer

La macchina da cucire Singer non nasce per caso ma il suo fondatore, Isaac Merrit Singer, si mise al lavoro proprio per dare vita a un prodotto di prima qualità.

Oggi, i migliori modelli della macchina da cucire Singer sono un must have per chi ama svolgere questo genere di lavoro.

Ma scopriamo assieme come nasce questo marchio.

La nascita della prima Singer

Il creatore della prima macchina da cucire di questo marchio, ovvero Isaac Merrit Singer, analizzò i modelli rudimentali di questo strumento che si presentavano con svariati difetti.

Uno di questi riguardava il movimento dell’ago, il quale non permetteva di realizzare una cucitura omogenea ma, al contrario, impediva di svolgere un lavoro senza ritocchi.

Era il 1850 quando Isaac Singer, con soli 40 dollari di materiale meccanico e 11 giorni di lunga lavorazione, riuscì nell’interno di migliorare il suoi prototipo di macchina da cucire.

La nascita del marchio Singer

Passarono tre anni e Singer decise di commercializzare i suoi modelli di macchina da cucire, riscontrando però qualche difficoltà.

Sia i sarti che coloro che intendevano realizzare dei particolari lavori avevano intenzione di acquistare i prodotti solo ed esclusivamente dalle aziende.

Inoltre, altri ideatori stavano iniziando ad apportare delle modifiche importanti ai rudimentali modelli di macchine da cucire all’epoca in commercio.

Proprio per questo motivo, nel 1853, nacque la I.M. Singer & Company, fondata da Singer assieme a Edward C. Clarkm un avvocato suo amico che gli suggerì di depositare il brevetto della sua creazione.

Grazie a questa semplice operazione, che oggi sarebbe fondamentale per essere riconosciuti come gli ideatori di un determinato prodotto, l’azienda riuscì a emergere.

I vari modelli di macchina da cucire Singer, dopo la fondazione dell’azienda, vennero venduti a 100 dollari l’una.

La costante evoluzione del marchio Singer

Nel 1855 l’azienda Singer divenne un brand noto in tutto il mondo e i clienti andavano alla ricerca di questo modello di strumento.

Dopo gli Stati Uniti, le macchine da cucire Singer vennero ricercate in particolar modo in Europa e in Russia, dove questo strumento venne visto come particolarmente utile e piacevole da usare.

Ovviamente l’azienda dovette ampliare il suo organico per riuscire a soddisfare le richieste dei vari clienti che avevano sempre più esigenze.

Questo comportò anche una ricerca sempre più dettagliata delle ricerche delle specifiche tecniche dei diversi modelli.

Il fondatore Isaac Singer dovette quindi studiare diverse soluzioni all’avanguardia proprio per garantire il migliore degli strumenti possibili.

Sfortunatamente, diversi anni dopo aver ottenuto il grande successo da lui sempre sperato, Isaac perse la vita a causa di diverse complicazioni di salute.

L’azienda venne però lasciata in buona mani visto che Clark, amico e fondatore del marchio, riuscì nell’impresa di gestire perfettamente il brand e a farlo evolvere costantemente.

Il marchio Singer oggi

Oggi, il marchio Singer e le sue macchine da cucire, sono uno strumento in grado di far fronte alla maggior parte delle esigenze di chi ama svolgere dei lavori di cucitura precisi e privi di ogni difetto.

Pertanto chi vuole svolgere questo genere di lavoro ha la concreta possibilità di ottenere un grande resoconto positivo e soprattutto riesce nell’impresa di entrare in possesso di uno strumento avanzato tecnologicamente e in grado di offrire ottime prestazioni.

Ecco quindi come nasce e si evolve questa impresa, divenuta incredibilmente nota e frutto di un accurato studio in fase di ricerca e analisi delle migliori caratteristiche possibili.

Articoli correlati